21 Ottobre 2020
che c´è di nuovo

VERSO LE ELEZIONI

21-05-2015 10:27 - News Generiche
Riceviamo e pubblichiamo l´appello che il Governatore della Toscana, Enrico Rossi, ha inviato alla Stampa.

Come in tutte le tornate elettorali, locali e/o nazionali, su Noidifornacette.it c´è spazio per tutti coloro, tra i cittadini o le forze politiche, che hanno voglia di scrivere e far conoscere le proprie opinioni o punti di vista.

Ma veniamo alla lettera del Presidente Rossi

Carissime e carissimi,

mancano due settimane al voto e la campagna elettorale sta entrando nel vivo. Fino ad oggi si sono visti più candidati che proposte.

Proprio per questo ho deciso di lanciare 25 proposte per la Toscana da attuare nei primi cento giorni della prossima legislatura. In questi cinque anni abbiamo raggiunto grandi risultati e questo deve spronarci a fare sempre meglio. Abbiamo molte idee da mettere in campo.

Entrare nel merito delle cose che migliorano la vita dei cittadini è il compito principale della politica.



Vi riassumo le proposte formulate sino ad ora:

Investiremo sulla montagna toscana. Stanzieremo 150 milioni di euro da per la manutenzione dei boschi, la pulizia dei fiumi e per l´assetto idrogeologico. La manutenzione è elemento fondamentale per la tutela della montagna e della valle e può dare impulso all´occupazione e all´economia attraverso la creazione, stando alle nostre stime, 3600 posti di lavoro ed un impatto positivo sul Pil regionale equivalente a 110 milioni di euro.

Ridurremo ulteriormente l´IRAP. Abbatteremo l´IRAP per tutte le imprese con fatturato inferiore ai 77mila euro, che, ricordiamo, già beneficiano di uno sconto dello 0,5%.

Porteremo la bici sui treni. Metteremo a disposizione bonus da 150 euro per i pendolari abbonati che acquistano una bici pieghevole, una card per i turisti a 50 euro valida 7 giorni per viaggiare su tutti i treni regionali con la bici e studieremo con Trenitalia di un piano di integrazione bici-treno.

Combatteremo il dolore sempre. Amplieremo la rosa delle patologie da curare con la cannabis terapeutica e semplificheremo l´accesso al farmaco, predisponendo anche corsi di formazione rivolti a medici e farmacisti per ridurre la disinformazione che penalizza farmaco e pazienti. Altri contenuti correlati qui e qui.

Triplicheremo le piste ciclabili. Occorre investire sulla bicicletta come mezzo di trasporto alternativo a quelli motorizzati e come strumento di prevenzione sanitaria e di socialità. Per questo costruiremo 500 km di nuove piste ciclabili entro il 2020 e completeremo la ciclopista sull´Arno. Investiremo 48 milioni: 30 li metteremo a disposizione dei comuni per costruire nuove piste, 18 saranno impiegati per completare i 278 km della ciclopista.

100.000 nuovi orti in Toscana. Costruiremo in Toscana 100.000 nuovi orti per migliorare la salute, il mangiar sano ma anche per combattere un po´ povertà e solitudine. I comuni metteranno a disposizione terreni incolti o comunque disponibili all´affitto attraverso la Banca della terra creata dalla Regione. Prevediamo di utilizzare circa 2000 ettari di terreni.

Sosterremo i diritti dei disabili. Stanzieremo 1,5 milioni di euro per combattere la dispersione scolastica e favorire il rapporto scuola-lavoro per le persone disabili, estenderemo il progetto ´Vita Indipendente´ che già oggi interessa 800 disabili e apriremo il portale regionale della disabilità sulla piattaforma Open Toscana.

Finanzieremo le giovani band. La Toscana è terra di giovani creativi e ospita una scena ricca di musica giovanile indipendente. Sosterremo almeno 100 band all´anno con età media inferiore a 35 anni con 5.000 euro per ciascun progetto, per contribuire all´acquisto di strumenti e apparecchiature, all´affitto di studi di registrazione e spazi per le prove e per la realizzazione di produzioni.

Più sport per i giovani. Daremo un contributo di 2000 euro all´anno alle società sportive con settori giovanili che dimostreranno di aver garantito l´accesso a ragazze e ragazzi che vivono in condizioni di disagio economico. La Regione deve impegnarsi per garantire a tutti il diritto di fare sport per star bene. Sostenere lo sport significa lavorare per la salute dei cittadini, prevenendo malattie e abbattendo costi sociali

Nel frattempo continua frenetico il tour di appuntamenti elettorali che mi sta portando in giro per tutta la Toscana ("casa per casa, strada per strada"); potete seguire l´agenda elettorale sul mio sito www.toscanacisiamo.it.

Un caro saluto e a presto
Enrico Rossi
Presidente della Regione Toscana


Fonte: gdg

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account